Informatic Zone » Linux http://www.informaticzone.net Thu, 09 Sep 2010 10:47:08 +0000 en hourly 1 http://wordpress.org/?v=3.0.1 Hacker cinesi rendono Ubuntu simile a Windows XP! http://www.informaticzone.net/2009/12/31/hacker-cinesi-rendono-ubuntu-simile-a-windows-xp/ http://www.informaticzone.net/2009/12/31/hacker-cinesi-rendono-ubuntu-simile-a-windows-xp/#comments Thu, 31 Dec 2009 18:43:36 +0000 Giovanni Manai http://www.informaticzone.net/?p=2278

La notizia l’abbiamo appresa da pctuner.net, pare che degli hacker cinesi stiano lavorando su ubuntu per renderlo simile a Windows XP, questo progetto si chiama Y1mf OS, il cui download e già disponibile sul proprio sito officiale, il sistema operativo sembra sia disponibile solo in cinese, perciò ammenochè non si abbia un pò di dimestichezza la lingua cinese, risulta un pò difficilotto l’utilizzo. Inoltre sembra che la Microsoft non sia stata molto contenta del lavoro svolto dagli hacker ed abbia protestato presso le autorità cinesi, ma per ora non si sà nulla :)

Giovanni Manai

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/12/31/hacker-cinesi-rendono-ubuntu-simile-a-windows-xp/feed/ 1
Installiamo Linux Ubuntu senza partizione del disco http://www.informaticzone.net/2009/08/23/installa-ubuntu-senza-partizione/ http://www.informaticzone.net/2009/08/23/installa-ubuntu-senza-partizione/#comments Sun, 23 Aug 2009 17:46:37 +0000 Mat160 http://www.informaticzone.net/?p=2008

Sempre più spesso gli utenti appassionati di computer e sopratutto dell’Open Source, passano al sistema operativo Linux.

Per installarlo senza però cancellare Windows bisogna effettuare una partizione del disco, un’operazione che però non tutti gli utenti sono in grado di effettuare. In nostro aiuto c’è però un’alternativa.  Si chiama Wubi, che è un installer di Linux Ubuntu per il sistema di casa Microsoft. Il meccanismo è semplice, difatti Wubi non modifica il sistema e tanto meno non crea partizioni, ma bensì sfrutta un disco virtuale. Durante l’installazione si creerà anche un Bootloader ovvero un “menù” che apparirà all’avvio del computer per farvi scegliere quale dei sistema presenti sull’Hard Disc utilizzare.

I vantaggi di questa versione sono molteplici, oltre a quelli di cui vi ho già parlato, c’è la semplicità di installazione e di disinstallazione, infatti basterà andare sul pannello di controllo per eliminare l’OS come se fosse una semplice applicazione. Come demerito posso segnalare un lieve rallentamento del computer dovuto all’ampio lavoro della CPU e della scheda RAM per far girare due sistemi, per questo motivo mi sento di sconsigliare questo metodo per gli utenti con computer non molto potenti.

Matteo Prete

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/08/23/installa-ubuntu-senza-partizione/feed/ 2
Scaricare i torrent rimanendo anonimi http://www.informaticzone.net/2009/08/19/scaricare-i-torrent-rimanendo-anonimi/ http://www.informaticzone.net/2009/08/19/scaricare-i-torrent-rimanendo-anonimi/#comments Wed, 19 Aug 2009 13:24:54 +0000 Mat160 http://www.informaticzone.net/?p=1952

Oggi con questo articolo voglio parlarvi di un nuovo progetto di un client torrent anonimo.

Si chiama Anomos ed è ancora in fase beta, ma promette già molto bene. Disponibile per Windows, Linux e Mac lo potete scaricare sul sito ufficiale del progetto. Funziona proprio come qualsiasi altro client ma gli sviluppatori hanno lavorato per far in modo che la privacy degli utenti sia salvaguardata.

Una volta effettuato il download e istallato, il programma deve essere settato nel menù View–Settings impostando a seconda della nostra rete e delle nostre preferenze i campi richiesti. In seguito analogamente agli altri programmi di questo genere basterà prelevare il torrent che abbiamo scelto in precedenza per cominciare a scaricarlo nel completo anonimato.

Matteo Prete

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/08/19/scaricare-i-torrent-rimanendo-anonimi/feed/ 0
Dov’e’ il cestino sul desktop GNOME di Ubuntu??? http://www.informaticzone.net/2009/07/27/dove-il-cestino-sul-desktop-gnome-di-ubuntu/ http://www.informaticzone.net/2009/07/27/dove-il-cestino-sul-desktop-gnome-di-ubuntu/#comments Mon, 27 Jul 2009 09:03:50 +0000 syst3mcr4ash http://www.informaticzone.net/?p=1830 Girovagando un po tra alcuni siti web oggi mi chiedevo se fosse possibile avere un cestino anche sul desktop di ubuntu, dato che è precisamente nell’ angolo a destra del monitor. La risposta era semplice, dato che ubuntu utilizza anche GNOME come ambiente grafico, il cestino bisogna solo attivarlo. Vi spiego come:

Da ubuntu digitate la combinazione ALT+F2 ed eseguite l’ applicazione gconf-editor. Una volta nel menù entrate in questa sezione: apps > Nautilus > Desktop e nella finestra alla vostra destra spuntate l’ opzione trash_icon_visible. chiudete tutto ed alla fine vedrete che sul vostro desktop magicamente comparirà un cestino…

Syst3m Cr4sh

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/07/27/dove-il-cestino-sul-desktop-gnome-di-ubuntu/feed/ 2
Come installare e configurare Conky http://www.informaticzone.net/2009/06/28/come-installare-e-configurare-conky/ http://www.informaticzone.net/2009/06/28/come-installare-e-configurare-conky/#comments Sun, 28 Jun 2009 12:17:56 +0000 syst3mcr4ash http://www.informaticzone.net/?p=1678 Ciao a tutti allora in questa guida come citato spiegherò, l’ installazione di conky e la configurazione per applicarlo allo sfondo del vostro sistema Debian. Un ringraziamento va a Ang3l 0f D3ath che mi ha spiegato per la prima volta come eseguire questa operazione….

Inizio dell’ installazione

Allora per prima cosa bisogna installare il programma conky, quindi andremo su:

Applicazioni > Accessori > Terminal

e nella shell o terminal o Konsole digitiamo il comando:

sudo apt-get install conky

Quindi una volta installato il programma avremo nel nostro sistema conky che si può benissimo attivare da shell con il comando:

conky &

mentre se vogliamo chiudere il programma da root il comando sarà:

killall conky

Per diventare root in Debian o in ubuntu basta digitare (sudo -s) e digitare la vostra password di root.
Bene detto questo noi ora siamo riusciti solo a installare il programma e se lo apriamo ci accorgiamo che il programma compare in una finestra e non sullo sfondo del nostro desktop, quindi se lo vogliamo applicare allo sfondo digitiamo questi comandi:

prima il comando: cp /etc/conky/conky.conf ~/.conkyrc

e poi il comando: gedit ~/.conkyrc

per editare il tema di conky e quindi applicarlo allo sfondo….

Applicare conky allo sfondo

Allora dopo che abbiamo dato il comando per aprire l’ editor e cambiare il tema, cancelliamo tutto il codice presente nel gedit e sostituiamolo con quello di un altro tema, in giro per il web ce ne sono di diversi, bene io ve ne metto uno che presenta le informazioni sul pc il tipo di kernel che adotta il sistema, quanto lavora la CPU, i processi attivi sul computer, la memoria di SWAP e la RAM che stanno lavorando, i dischi montati sul pc che indicano quanto spazio libero possiedono e poi i vari processi che avvengono in rete come la schermata di download e upload.

Scarica il tema

Bene una volta sostituito il codice con quello del tema che vi ho allegato, clikkate sul bottone Salva del gedit di Debian e chiudete la finestra…..
Ora per vedere il nuovo tema del nostro cnonky ridigitate il comando,
conky &

e poi alla fine vedrete sul vostro monitor apparire un tabulato a destra con tutte le informazioni per monitorare il vostro PC.
La caratteristica bella di conky e che è personalizzabile quanto si vuole esistono migliaia di temi su internet e se si vuole si possono riuscire a trovare alcuni molto belli. Ricordo inoltre che se si vuole disinstallare il programma il comando è:

sudo apt-get remove conky

e poi per rimuovere le varie dipendenze ,installate nel vostro sistema, digitate:

sudo apt-get autoremove



Bene detto questo vi saluto e spero di essere stato chiaro nella spiegazione della guida e se avete ancora qualche dubbio non esitate a contattarmi!!!

Ciao By Syst3m Cr4sh

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/06/28/come-installare-e-configurare-conky/feed/ 0
GNU/Linux alternativa a Windows http://www.informaticzone.net/2009/06/26/gnulinux-alternativa-a-windows/ http://www.informaticzone.net/2009/06/26/gnulinux-alternativa-a-windows/#comments Fri, 26 Jun 2009 11:57:52 +0000 syst3mcr4ash http://www.informaticzone.net/?p=1629 Ciao a tutti, l altro dì stavo facendo la mia quotidiana surfata su youtube e mi capita di vedere questi due video, dimostrano a chi non ne capisce molto di computer e  software operativi, come esistono altre alternative a Windows XP/Vista. L’autore dei video e Christian Biasco (http://www.biasco.ch/), che vi spiegherà in 16 minuti il tutto!!! è da vedere!

Syst3m Cr4sh

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/06/26/gnulinux-alternativa-a-windows/feed/ 4
Trasformare Linux in Mac http://www.informaticzone.net/2009/06/24/trasformare-linux-in-mac/ http://www.informaticzone.net/2009/06/24/trasformare-linux-in-mac/#comments Wed, 24 Jun 2009 17:30:43 +0000 Mat160 http://www.informaticzone.net/?p=1596

Se in una torrida sera d’estate non sapete cosa fare e state smanettando sul vostro computer dove avete installato il sistema operativo Linux, ma siete stanchi della sua grafica allora potreste trasformarlo in un Mac! Si esatto, in un vero e proprio Mac OS X Leopard infatti con un semplice programma, che al suo interno ha temi, sfondi, menù, icone, interfacce e tutto ciò che il sistema di casa Apple richiede. Basterà difatti installare l’applicazione e, dopo avere seguito la procedura il nostro pc avrà l’aspetto di uno splendido Macintosh!

Matteo Prete

]]> http://www.informaticzone.net/2009/06/24/trasformare-linux-in-mac/feed/ 3 PCLinuxOS http://www.informaticzone.net/2009/05/04/pclinuxos/ http://www.informaticzone.net/2009/05/04/pclinuxos/#comments Mon, 04 May 2009 21:05:34 +0000 syst3mcr4ash http://www.informaticzone.net/?p=1360 Oggi prendendo il CD in allegato a linux magazine, la splendida rivista che prendo ogni mese, ho provato PCLinuxOS che conoscevo già da tempo, dato che è stata proprio lei che mi ha fatto scoprire cosa e come si faceva una partizione…combinando i migliori casini al mio HD; va be detto questo ritorniamo nel presente, oggi pomeriggio provandola mi sono accorto che non è niente male, pur essendo in live, mi caricava il kernel in meno di 1 minuto e mezzo, chiaramente mi sono accorto immediatamente che il desktop era KDE 3.5.10 (cosa c’è di meglio….), da un punto di vista di sicurezza, mi è sembrato stabile e sicuro, in confronto alle precedenti versioni come la 2007, che per me si sono rivelate un floop sicuro!!! del resto è dotata di tutte le nuove versioni dei software per il multimedia per il lavoro e per il web con un parco software molto esteso… ricordo che Pclinuxos è basata su Mandriva, quindi più o meno la lista dei comandi resta sempre quella… che dire, credo che sia buona per pc all’avanguarda e per pc vecchiotti dato che è veloce nei caricamenti del kernel.

ricordo che per chi volesse usufruire del download della .iso sito ufficiale è:
http://www.pclinuxos.com/

Ciao By syst3mcr4sh

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/05/04/pclinuxos/feed/ 1
Come installare Linux Ubuntu su una penna USB http://www.informaticzone.net/2009/04/25/come-installare-linux-ubuntu-su-una-penna-usb/ http://www.informaticzone.net/2009/04/25/come-installare-linux-ubuntu-su-una-penna-usb/#comments Sat, 25 Apr 2009 10:13:39 +0000 Mat160 http://www.informaticzone.net/?p=1239 Ubuntu sempre a portata di mano. Grazie a diversi strumenti per l’installazione su dispositivi USB, il sistema operativo basato su GNU/Linux può accompagnarci dovunque andiamo.

Matteo Prete

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/04/25/come-installare-linux-ubuntu-su-una-penna-usb/feed/ 2
Yodm’ 3D http://www.informaticzone.net/2009/02/12/yodm-3d/ http://www.informaticzone.net/2009/02/12/yodm-3d/#comments Thu, 12 Feb 2009 19:47:39 +0000 nicco http://www.informaticzone.net/?p=466

Pensate che il design del cubo di Ubuntu sia accattivante ma non volete lasciare il vostro amato Windows? Yod’m 3D è quelle che fa al caso vostro. Ricrea un cubo di cui quattro facce utilizzabili come desktop. Lo consiglio vivamente agli utenti dotati di un computer con buona RAM, perché l’applicazione è abbastanza pesante. L’unica pecca (proprio ciò che lo differenzia dal tanto amato cubo di Linux) è che le applicazioni cancellate, copiate o spostate seguono lo stesso identico percorso su ogni desktop. Insomma, avrete un ambiente di lavoro a quattro dimensioni e potrete far morire d’invidia i vostri amici.

By Niccolò Zaccaria

]]>
http://www.informaticzone.net/2009/02/12/yodm-3d/feed/ 3